Home > News Italia > Eventi > Fabri Fibra mi ha fatto innamorare di nuovo del rap!

Fabri Fibra mi ha fatto innamorare di nuovo del rap!

Ieri sera siamo stati ospiti di Fabri Fibra all’Obihall di Firenze per la data del Fenomeno Tour ed è stato un nuovo colpo di fulmine, un passo alla volta vi racconto questa storia d’amore.
Applausi per Fibra è stata una delle prime canzoni che i ragazzi della mia generazione hanno scoperto in radio o in tv, per me è stata la canzone della svolta, e la nascita di una passione. Vi spiego meglio. A memoria, il primo disco che mi sono cercato e ho ascoltato per intero è stato “Tradimento”, mi ricordo che la mamma di un mio caro amico glielo aveva comprato e passavamo i pomeriggi ad ascoltare quell’album con un suono così nuovo per due ragazzini di nemmeno 15 anni. Mi ricordo che quelle rime le sentivo mie, mi perdevo ascoltando quel disco. Un vero e proprio colpo di fulmine, come succede quando ti innamori di una ragazza e ci perdi la testa, così per me è stato quel disco. Un album che mi ha fatto venire voglia di andarmi a cercare robe simili, altri suoi dischi e di altri artisti e che ora mi porta su questo sito a scrivere di tutto ciò. Se nella vita faccio questo, un bel po’ Fabri lo devo a te.
Ieri per la prima volta ho pianto alla fine di un concerto, e non me ne vergogno a dirlo, perchè c’è stato un momento in cui mi sono sentito davvero parte di qualcosa. Dopo tutti questi anni di concerti, interviste, serate e amicizia con tanti rappers italiani, ieri sera mi sono sentito capito e realizzato, ma soprattutto ho avuto fame, fame di continuare e fare cose nuove, spingersi avanti. Il discorso finale di Fibra mi ha motivato come non mai. Ho capito che la musica davvero ti può cambiare la vita, anche se vieni da Senigallia, anche se hai fallito più delle volte che sei riuscito, anche se le cose non vanno sempre come vorresti, ieri sera è scattata una scintilla, mi sono innamorato di nuovo del rap.
Il concerto che Fabri Fibra propone per il suo Fenomeno Tour non è altro che un film dove ognuno può interagire con l’attore principale. Tra video, pause e canzoni è riuscito a creare uno show davvero particolare, dove mette in mostra una carriera ventennale sui palchi, suonando pezzi storici come “Verso altri lidi” e “Non fare la puttana“, per poi chiudere in bellezza con “Pamplona” e “Stavo pensando a te” facendo infuocare un pubblico di oltre 3mila paganti.
Che dire, di concerti in vita mia ne ho visti tanti, ma questo mi ha cambiato, e volevo semplicemente dirti grazie. L’unico consiglio che posso darvi è quello di andare ad una data di Fabri Fibra, anche se avete pregiudizi, anche se Fibra è commerciale per voi.
Accantonate per un attimo tutte le scuse e provate a ripensare al momento in cui vi siete innamorati del rap, forse in quel momento scatterà qualcosa dentro di voi.

You may also like
Frana pubblica il video di “Come Fabri Fibra”!
Punk & Trap: i pionieri italiani sono Quentin40 & Puritano!
Il 29 Settembre all’Hiroshima Mon Amour c’è Drimer!
mezzosangue live barrediplutonio
Il ritorno di Mezzosangue

Fammi sapere cosa ne pensi

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: